Loading...
Acqua

Alimentazione, inquinamento ed effetti climatici

Articolo interessantissimo, che mostra il legame esistente tra composizione della dieta individuale, emissione di gas serra – e quindi interferenza climatica – e salute. Consigliatissimo da leggere, anche se è un po’ lungo.
http://www.ilcambiamento.it/…/cambiare-alimentazione-per-ri…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ve ne offro una sintesi.

Le moderne abitudini alimentari stanno avendo un impatto negativo sempre più forte non solo sulla salute delle persone ma anche sulla sostenibilità ambientale.”

Interessante riflessione, che raramente sentiamo fare…

Agricoltura e produzione di cibo sono globalmente responsabili del rilascio di più del 25% dei gas ad effetto serra, di un importante inquinamento delle acque dolci, e dell’utilizzo di circa la metdella superficie terrestre libera dal ghiaccio. Quasi l’80% della produzione di gas serra in questo ambito è legato all’allevamento degli animali.”

Ed infatti è cosa nota che le deiezioni animali producono biogas, che è possibile raccogliere ed utilizzare per riscaldamento o autotrazione. Ma tale raccolta il più delle volte ha dei costi maggiori dei benefici, per cui viene trascurata.

Una modifica delle diete con riduzione delle calorie assunte in eccesso, una riduzione dell’assunzione di carne ed un aumento di quella di frutta e verdura sarebbe in grado di ridurre significativamente l’ emissione di gas ad effetto serra, e contemporaneamente di migliorare la salute globale, riducendo la mortalità per patologie cardiovascolari, diabete di tipo 2 e cancro.”

Solitamente si pensa di mettersi a dieta soltanto per perdere peso, ma in effetti un corretto consumo degli alimenti ha infinite ripercussioni positive.

L’introduzione di una dieta “mediterranea” (ricca di vegetali, frutta e pesce e povera di prodotti animali) o vegetariana potrebbe determinare una riduzione dell’emissione di gas serra che secondo alcune stime arriva al 30 e 55% rispettivamente rispetto alla dieta attuale. E contemporaneamente permetterebbe di evitare 5 e rispettivamente 7 milioni di morti all’anno.”

Risultati incredibili, e tutto sommato a portata di mano…

E quindi, in conclusione,

“Promuovere una dieta sana diventa quindi anche un’azione importante per mitigare gli effetti del cambiamento climatico, e quindi per migliorare anche la salute globale.”

Obbiettivi assolutamente prioritari!

 

Articoli correlati:

Oggi parliamo di acqua…

Acqua di rubinetto… Sicura e controllata?

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *