Loading...
Acqua

Industrializzazione selvaggia e veleni

Inquinamento industriale: come viene trattato?

Potete notare con quanta chiarezza, con quanta decisione e tempostività gli amministratori pubblici prendono decisioni riguardanti l’inquinamento delle acque, e quindi la salute di tutti noi…

Si noti che l’inquinamento viene da una fabbrica dismessa, e che fino ad oggi nessuno se ne è minimamente preoccupato…

http://www.immediato.net/…/ex-enichem-il-caso-della-bonifi…/

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il 26 settembre 1976 un’esplosione fece fuoriuscire una nube tossica di anidride arseniosa, causando la chiusura dell’impianto.

Cito dal link https://www.ilfattoquotidiano.it/2016/09/26/petrolchimico-manfredonia-40-anni-dopo-il-disastro-restano-solo-danni-e-la-colpa-e-di-scampi-e-aragoste/3054700/

“Oggi lo stabilimento di Manfredonia non esiste più. Restano però i danni provocati da quell’impianto. Dal 1989 il Ministero dell’Ambiente ha catalogato il territorio  come “area ad alto rischio di crisi ambientale”; negli anni successivi ha inserito il Comune tra i “siti di bonifica di interesse nazionale” perché contaminato da benzene, toluene, xilene, arsenico, caprolattame, mercurio, piombo e azoto ammoniacale.”

 

Articoli correlati:

Inquinamento e salute

Cancro e inquinamento: quale relazione esiste?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *